Dissequestrato il Parco del Fuenti

Assolti l’architetto Maria Teresa Mazzitelli, il titolare della ditta esecutrice dei lavori ingegnere Alberto de Flammineis, il progettista ingegnere Massimo Adinolfi,  l’architetto Olindo Manzione, responsabile dell’ufficio tecnico del comune di Vietri sul Mare,  perché il fatto non sussiste. Si è concluso così il processo a carico degli imputati tutti assolti per i capi di accusa A, B e C, e cioè abuso d’ufficio, falso ideologico e articolo 44 DPR 380/2001, in relazione all’intervento di restauro del paesaggio per la realizzazione del Parco del Fuenti.  Continua a leggere

Comuni d’Italia… poveri ma belli – Nasce la Costituente dei Sindaci per la Bellezza

Produrre nuova bellezza per uscire dalla crisi ricominciando dalle città. E’ nata a Bari, il 20 marzo scorso, la Costituente dei sindaci per la Bellezza. Una sfida dei primi cittadini che puntano sulla qualità territoriale per rilancio del Paese, partendo dalla bellezza del paesaggio e dei monumenti, dei luoghi storici e culturali di pregio che hanno regalato all’Italia il nome di Belpaese.

Continua a leggere

Premio Europeo del Paesaggio del Consiglio d’Europa, selezionato il progetto di Libera

“La rinascita dell’alto Belice Corleonese dal recupero delle terre confiscate alla mafia” presentato da “Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie”, è il progetto proposto dall’Italia per la terza edizione del Premio Europeo del Paesaggio del Consiglio d’Europa. Tra le settantasette proposte progettuali, che erano arrivate alla direzione generale del Premio, è stata scelta quella di Libera, individuata con una selezione dalla Direzione Generale per il paesaggio, le belle arti, l’architettura e l’arte contemporanee del Ministero per i beni e le attività culturali, coadiuvata da una Commissione di esperti.
 Tra le motivazioni espresse, quelle di reputare all’unanimità il progetto di Libera, particolarmente meritorio per l’eccellenza del metodo su cui si fonda, conforme ai principi enunciati dalla Convenzione Europea del Paesaggio e rispondente ai criteri indicati dal Consiglio d’Europa: sostenibilità, esemplarità, partecipazione, sensibilizzazione.

Continua a leggere

Italia, che bellezza! Nuova campagna di Legambiente

Tempio di Era (detto Basilica di Paestum)

Legambiente lancia la campagna nazionale itinerante “Italia, bellezza, futuro”. E’ un viaggio tra luoghi, storie e persone che stanno investendo un pezzo di futuro nella bellezza e nella qualità, che parte da un postulato: l’Italia è ‘il’ Belpaese. Un viaggio che è anche un disegno di legge, sottoposto ai sindaci italiani e ai candidati alle prossime elezioni, per far sì che chi governa la cosa pubblica ne tenga debito conto. L’intento dell’associazione  è quello di puntare sulla bellezza come chiave di ogni trasformazione del territorio (e non solo del territorio).

Continua a leggere

Spiagge all’asta

Dopo le caserme i fari, gli immobili di pregio, castelli e terreni agricoli (gli asset pubblici che il Governo si prepara a cedere per recuperare risorse e portare avanti l’agenda di crescita del Paese), adesso tocca anche alle spiagge. Da essere considerati “demanio inalienabile” e quindi intoccabili, dal 2016, anche gli stabilimenti balneari andranno all’asta, almeno secondo quanto stabilito dalla direttiva europea, la Bolkestein, che imporrà bandi di evidenza pubblica  per assegnare le concessioni delle spiagge. In poche parole, da gennaio del  2016, se non ci saranno novità, le autorizzazioni all’esercizio dell’attività balneare sulle spiagge finiranno all’asta, in pasto ai migliori offerenti. Al contrario di quello che accade oggi: licenze che hanno una durata di 6 anni con diritto di insistenza, rinnovabili alla scadenza.

Continua a leggere